Category Archives: Educazione

5 suggerimenti per migliorare il tuo assetto

Buoyancy

Una delle sensazioni più belle della subacquea è la mancanza di peso. Che tu stia facendo un hovering sulla prua di un relitto o che ti stia facendo portare dalla corrente lungo una barriera corallina, l’assetto neutro è l’elemento cruciale per immergersi in maniera sicura e divertente.

Qui sotto puoi trovare cinque suggerimenti, tratti direttamente dal corso PADI Peak Performance Buoyancy Specialty Diver, che ti possono essere d’aiuto:

1) Controllo della pesata. Durante il tuo corso PADI Open Water Diver, ti sei esercitato a controllare la pesata prima di ogni immersione: continua a farlo! Essere troppo zavorrati è uno degli errori più comuni da parte dei subacquei. Così facendo, non solo influisci negativamente sul tuo assetto, ma anche sul tuo consumo d’aria poiché devi lavorare di più per mantenere il trim e trascinare tutto quel peso con te!

2) Acqua dolce e salata. Se le tue immersioni si svolgono sia in ambienti di acqua dolce che salata, ricordati di modificare la tua zavorra in maniera appropriata. Avrai bisogno di una zavorra maggiore in acqua salata (se non ti ricordi come funziona, tieni a mente che nel Mar Morto si galleggia – e il mare è salato!). Ricordati di non tenere la stessa zavorra in entrambi gli ambienti d’immersione!

3) Usa il logbook. Registra i dati della zavorra che usi con diverse mute sul tuo logbook su ScubaEarth. Se, per esempio, fai un viaggio ai tropici ogni anno e ti immergi con un mutino, registrare i dati sul tuo logbook ti aiuterà a controllare la quantità di zavorra utilizzata l’anno precedente e potrai cominciare ad immergerti subito senza perdere tempo.

4) Non portare tutta la zavorra sulla cintura. Molti GAV hanno un sistema di zavorra integrato e delle tasche per il trim, in modo che tu possa distribuire efficacemente il peso sull’attrezzatura e allo stesso tempo essere in grado di sganciarlo velocemente in caso di necessità. Se usi già molta zavorra per immergerti, questo può essere un metodo più comodo che ti permette di continuare a mantenere un buon trim in acqua. Il tuo istruttore PADI ti dimostrerà diverse soluzioni per i sistemi di zavorra.

5) Aggiusta il trim. Mantenere una posizione corretta in acqua, ti aiuta non solo nell’assetto, ma ti permette di muoverti e nuotare nel modo più efficace possibile. Idealmente, dovresti nuotare in posizione orizzontale – più stai ‘in piedi’ in acqua, più resistenza incontrerai e più fatica farai (inoltre, rischierai di danneggiare più facilmente il fondale marino con le pinne).

Il corso PADI Peak Performance Buoyancy tratta di questo e molto altro nell’arco di due immersioni e sessioni in classe con il tuo istruttore PADI – è il modo ideale per mettere a punto il tuo assetto mentre ti immergi sotto la guida un professionista PADI. Prendi subito contatto con il tuo PADI Dive Center locale e prenota il corso per ottenere un assetto perfetto!

La Tua Attrezzatura Subacquea è Pronta ad Immergersi?

BCDCosì come la tua macchina necessita di una manutenzione regolare per continuare a funzionare in maniera adeguata, anche la tua attrezzatura subacquea ha bisogno di essere controllata – in particolar modo se non l’hai utilizzata per un po’ di tempo. Come già sai, l’attrezzatura subacquea non è economica. Quindi proteggi i tuoi investimenti dandogli le attenzioni appropriate e prolunga così la vita della tua attrezzatura. Una manutenzione regolare inoltre garantisce una maggiore sicurezza durante le tue immersioni.

Segui questi veloci suggerimenti prima di rituffarti nelle tue avventure subacquee

  • Controlla sia il tuo erogatore che il tuo GAV, seguendo i consigli delle casa produttrice, almeno una volta all’anno.
  • Ispeziona le bombole annualmente e fai un test idrostatico ogni tre o cinque anni.
  • Esamina gli accessori della tua attrezzatura come maschere, pinne, boccaglio dell’erogatore e lo snorkel prima di ogni immersione per controllare che non ci sia rotture o perdite.
  • Controlla la tua muda umida o la tua muta stagna che non sia logorata, o con perdite o con cuciture mancanti. Qualora avessero bisogno di ScubaTanks-300x213essere riparate portale da un tecnico qualificato.
  • Fai un test al sistema di gonfi aggio della tua muta stagna e alle valvole di scarico per assicurarti che la muta mantenga l’aria in maniera appropriata e che le valvole non perdano.

Dopo la tua immersione, segue questi importanti consigli di manutenzione per prevenire che la tua attrezzatura non venga danneggiata.

  • Immergi l’attrezzatura in acqua dolce, calda per prevenire che si crei della muffa. Utilizza un sapone per mute per alcuni pezzi della tua attrezzatura.
  • Non mettere via la tua bombola se completamente piena o completamente vuota.
  • Metti via accessori come lo snorkel e le pinne in modo che non sia schiacciati per mantenere la loro forma intatta.

Ricordati che in base alle zone dove ci si immerge ci sono suggerimenti differenti circa la manutenzione dell’attrezzatura. Dai un’occhiata ai requisiti relativi alla tua regione per essere sicuro che stai seguendo il giusto protocollo.

Per saperne di più sulla manutenzione della tua attrezzatura e sugli step da seguire prima e dopo ogni immersione, fai un corso Equipment Specialist

e approfitta del vantaggioso Equipment Specialist Touch, che è nuovo prodotto creato per dare informazioni ai subacquei su come mantenere l’attrezzatura e su come scegliere i migliori pezzi da comprare.

Inoltre, gestisci e mantieni le tracce della tua attrezzatura subacquea aggiungendola su ScubaEarth Gear Locker Puoi registrare date di acquisto e di manutenzione, numeri di serie ecc

ScubaEarth Gear Locker